venerdì 9 settembre 2011

I VOSTRI 10 PERSONAGGI DAI LIBRI PREFERITI. ECCO I RISULTATI. Intervento di Stefano Donno




















Il regolamento prevedeva due tre passaggi piuttosto semplici: i primi 10 commenti (liste) con 10 “mi piace” (su facebook ovviamente) venivano premiati con un LIBRO INCENTIVO offerto dalle Case Editrici che hanno giocato con 10 righe dai LIBRI : Arcana Edizioni, Armando Editore, Castelvecchi, Cavallo di Ferro, Chiarelettere, Edizioni Angolo Manzoni, Elliot, Fazi, Giunti, Marsilio, Newton, Orme, Ponte alle Grazie, Salani. Altri 3 vincitori venivano poi scelti a sorpresa dallo staff 10 righe dai LIBRI.. Si poteva partecipare con un massimo di 10 liste e poi con quelle prime 10 liste vincitrici veniv creato un sondaggio per la lista top 10 assoluta. Questo era il regolamento del game “I vostri 10 personaggi dai libri preferiti”. Non poteva essere che 10 righe dai LIBRI ad organizzare il tutto, nugolo “terribile” di professionisti e amanti del libro e della cultura. Consiglio di andarli trovare sul loro sito (http://www.10righedailibri.it/) ricchissimo di tante iniziative interessanti e dove si legge a caratteri ben in evidenza: “10 righe dai libri divulga la lettura e la scrittura con tante sorprese dagli editori che hanno aderito ai giochi!”. E forse la filosofia che anima gli “agitatori” di queste iniziative è più che giusta … recuperare l’aspetto ludico sia del produrre cultura, che agirla, diffonderla e farla amare! Già perché è facile dire che in Italia si legge poco, i lettori forti sono sempre pochissimi, i libri non si vendono … Guardate i risultati di questo gioco … rimarrete a bocca aperta!

I LETTORI VINCITORI
Claudia Garage, Sweets Dreems, Valentina Salza , Emy Mercuri, Angie Reina Padilla , Fata Jana
Laura Castaldo, Cristina Romito, Eva Luna, Francesca Schivazappa

100 personaggi vincitori del gioco (ordine alfabetico)
Albert Einstein, Storie di normale dislessia, R. Grenci, D. Zanoni, 2011)
Alexander Barrington (Il cavaliere d'inverno, Paulina Simmons, 2003);
Alice (Alice nel paese delle meraviglie, Lewis Carrol, 1865);
Amir (Il cacciatore di aquiloni, Khaled Hosseini, 2003);
Andrea De Giacomi (Il punto sublime, Marcello Pozzato, 2011)
Anita Blake (Il ballo della morte, Laurell K. Hamilton, 2005);
Anne Elliot (Persuasione, Jane Austen, 1818);
Aragorn (Saga Il signore degli anelli, Tolkien, 1955).
Arthur Gordon Pym (Storia di Arthur Gordon Pym, Edgar Allan Poe, 1838);
Aslan (Le cronache di Narnia, C.S. Lewis, 2005);
Athos (I tre moschettieri, Alexandre Dumas, 2004);
Aurelio Cabrè di Rosacroce (Il cuore dei briganti, Flavio Soriga, 2010);
Barney Panofsky (La versione di Barney, Mordecai Richler, 1997);
Benjamin Malaussène (Ciclo di Malaussène, Daniel Pennac, 1985/1999).
Benjamin Malaussene (Il Paradiso degli Orchi, Daniel Pennac, 1985);
Capitan Uncino (Peter Pan, James Barrie, 1904);
Capitano Bellodi (Il giorno della civetta, L. Sciascia,1961).
Capitano Reitani (100000 gavette di ghiaccio, Giulio Bedeschi,1963);
Catherine Earnshaw (Cime tempestose, Emily Bronte, 1999);
Chiara (Volevo essere una gatta morta, C. Moscardelli, 2011)
Claudine (Claudine a scuola, Colette, 1900);
Commissario Maigret (Georges Simenon, 1929);
Connavar (Spada nella Tempesta, David Gemmell, 2006);
Cyrano de Bergerac (Cyrano de Bergerac, Edmond Rostand, 1897);
Darcy (Orgoglio e pregiudizio, Jane Austen,1813);
Desdemona (Otello, Shakespeare, 1995);
Dobby (Saga di Harry Potter, J. K. Rowling, 1997/2007 );
Don Chisciotte (Don Chisciotte della Mancia, Miguel de Cervantes, 1605);
Dorian Gray (Il ritratto di Dorian Gray, Oscar Wilde, 1891);
Dottor Watson (Il Mastino dei Baskerville, Arthur Conan Doyle, 1902);
Earl Copen (Animal factory, Edward Bunker, 1977);
Ebeneezer Scrooge (Canto di Natale, C. Dickens, 1843);
Elizabeth Bennet (Orgoglio e pregiudizio, Jane Austen, 1813);
Elizabeth Gilbert (Mangia prega ama, Elizabeth Gilbert, 2010);
Generale Henrik (Le braci, Sandor Marai, 2006);
Giulia (Cuore nero, Amabile Giusti, 2011)
Gojko (Venuto al mondo, Margaret Mazzantini, 2008);
Guglielmo da Baskerville (Il nome della rosa, Umberto Eco, 1980);
Heathcliff (Cime Tempestose, Emily Bronte, 1847);
Helen Boyle (Ninna Nanna, Chuck Palahniuk, 2002);
Hercule Poirot (Agatha Christie, 2004);
Hermione Gernger (Saga di Harry Potter, J. K. Rowling, 1997/2007);
Huckleberry Finn (Le avventure di Huckleberry Finn, Mark Twain, 1884);
Il piccolo principe (Il piccolo principe) Antoine de Saint-Exupéry (1949)
Ismaele (Moby Dick, Melville, 1851);
Jacob (New Moon, Stephanie Meyer, 2007);
James Fraser (Outlander, Diana Gabaldon, 2004);
Jane Eyre (Jane Eyre, Charlotte Bronte, 1847);
Jean Cloude (Nodo di sangue, Laurell K. Hamilton, 2003);
Jean Marc De Ponthieu (Hyperversum, Cecilia Randall, 2006);
Jean Valjean (I miserabili, V. Hugo, 1862);
Jim (Jules e Jim, Henri-Pierre Roché, 1994);
Jocelin (Kushiel Saga, Jacqueline Carey, 2001);
Josef K (Il processo, Franz Kafka, 1925);
Josef Mengele (I Ragazzi Venuti dal Brasile, Ira Levin, 1976);
Kyle Kingsbury (Beastly, Alex Flinn, 2010)
La Guerrera (Fuego, Marilù Oliva, 2011)
La principessa di Cleves (La principessa di Cleves, Madame de La Fayette, 1988);
Leonard Pine (Una Stagione Selvaggia, Joe R. Lansdale, 1990);
Lisbeth Salander (Millennium Trilogy, Stieg Larsson, 2005);
Lloyd Hopkins (Le Strade dell'Innocenza, James Ellroy, 1984);
Lo spaventapasseri (Il mago di Oz, L. Frank Baum, 1900);
Lucius (Promessi vampiri, Beth Fantaskey 2010).
Malveria (Ragazze lupo, Martin Millar, 2008).
Marcel (Alla ricerca del tempo perduto, Marcel Proust, 1913);
Margherita (Margherita Dolcevita, Stefano Benni, 2005);
Maria (Storia di una capinera, Giovanni Verga, 2008);
Marley (Io & Marley, di John Grogan, 2009);
Marvin, il robot depresso (Guida galattica per autostoppisti, Douaglas Adams, 1979).
Momo (Momo, Michael Ende, 1984);
Monsieur Ozu (L'eleganza del riccio, Muriel Barbery, 2007);
Montalbano (Montalbano, Camilleri, 2009);
Morgana (Le nebbie di Avalon, Marion Zimmer Bradley, 1979);
Mr. Darcy (Orgoglio e pregiudizio, Jane Austen, 1813);
Mr. Knightley (Emma, Jane Austen, 1815);
Mr. Rochester (Jane Eyre, Charlotte Bronte, 1847);
Nikolaj (I demoni, F. M. Dostoevskij, 2006)
Noah (Le pagine della nostra vita, Nicholas Sparks, 1998);
Paolo e Francesca (La Divina Commedia, V Canto di Dante Alighieri, 1321);
Pel di carota (Pel di carota, Jules Renard,1894);
Phedre no Delaunay (Il dardo e la Rosa, Jacqueline carey, 2007);
Pierre Bezukov (Guerra e Pace, L. Tolstoj, 2003);
Pinocchio (Pinocchio, Carlo Collodi, 2010);
Pippi Calzelunghe (Pippi Calzelunghe, Astrid Lindgren, 1945);
Primo Levi (Se questo è un uomo, Primo Levi, 1947);
Principe Anatolij Vassilievič Kuragin (Guerra e Pace, Lev Tolstoj, 1869);
Quintilio e Moscardo (La collina dei conigli, Richard Adams, 1972;
Renzo Tramaglino e Lucia Mondella (I promessi sposi di A. Manzoni, 1840-1841 nella II versione);
Rudy Baylor ( L'uomo della pioggia, John Grisham, 1997);
Severus Piton (Harry Potter, J.R Rowling, 1997);
Simone Sole (Marianna Sirca, Deledda, 1916);
Tatiana Metanov; (Il cavaliere d'inverno, Paullina Simons, 2003);
Tereza (L’insostenibile leggerezza dell’essere, Milan Kundera, 1998);
Useppe (La storia, Elsa Morante, 1995);
Van Helsing (Dracula, Bram Stoker, 1897)
Vianne Rocher (Chocolat, Joanne Harris, 1999);
Vladek Spiegelman (Maus, Art Spiegelman, 1973-1991);
Winston Smith (1984, George Orwell, 1949);
Zacknafein Do'Urden (Il dilemma di Drizzt, R.A. Salvatore, 2001);
Zsadist (Lover Awakened. Un amore impossibile, J.R. Ward, 2009);

CLASSIFICA 10 PERSONAGGI PREFERITI
1) Montalbano (Montalbano, Camilleri, 2009);
2) Don Chisciotte (Don Chisciotte della Mancia, Miguel de Cervantes, 1605);
3) Primo Levi (Se questo è un uomo, Primo Levi, 1947);
4) Albert Einstein, Storie di normale dislessia, R. Grenci, D. Zanoni, 2011)
5) Chiara (Volevo essere una gatta morta, C. Moscardelli, 2011)
6) Guglielmo da Baskerville (Il nome della rosa, Umberto Eco, 1980);
7) Cyrano de Bergerac (Cyrano de Bergerac, Edmond Rostand, 1897);
8) Alice (Alice nel paese delle meraviglie, Lewis Carrol, 1865);
9) Paolo e Francesca (La Divina Commedia, V Canto di Dante Alighieri, 1321);
10) Tereza (L’insostenibile leggerezza dell’essere, Milan Kundera, 1998);

1 commento: